LA GILDEMEISTER TEDESCA DEPOSITA PROSPETTO OPA

21 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Nuovo passo in avanti per l’offerta di acquisto della Gildemeister tedesca sulla Gildemeister
italiana.

La Holding Macchine Utensili, la controllata dai
tedeschi che ha lanciato concretamente l’Opa, ha depositato in Consob la bozza del documento d’offerta e la bozza della scheda di adesione.

Inoltre ha invitato la Gildemeister Italiana a non
compiere atti e operazioni per contrastare l’Offerta di pubblico acquisto senza il via libera dell’assemblea.

Venerdì il consiglio di amministrazione dell’azienda bergamasca, che ha lo stesso nome ma azionisti diversi rispetto alla società tedesca, ha confermato di ritenere inadeguato il prezzo di 4,13 euro proposto (Gildemeister è trattata oggi in Piazza Affari a 4,2 euro per azione) e ha fissato per il 25 febbraio una nuova riunione per esaminare il documento dell’Opa.

Si è riservato inoltre di convocare un’eventuale assemblea straordinaria per contrastare la scalata.