La Germania cresce e recupera i livelli pre-crisi: Pil +1,5%

24 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Confermata la robusta crescita tedesca. L’Ufficio statistico federale conferma che il pil della Germania nel primo trimestre dell’anno e’ cresciuto dell’1,5% sul precedente con un tasso di espansione tendenziale del 4,9%. A trainare la crescita la spesa per investimenti con un contributo dello 0,9% sul pil trimestrale. L’uffico statistico sottolinea che la Germania ha ampiamente recupero i livelli pre-crisi, addirittura ha superato i livelli di inizio 2008.

La crescita della Germania sta trascinando quella dell’intera regione. La produzione è in continuo aumento e la disoccupazione in calo. “Con la domanda interna in continua espansione, l’economica tedesca è giunta in un circolo molto positivo”, ha detto a Bloomberg Carsten Brzeski, economista di ING Group. “La ripresa è sempre più forte”.

Secondo la Commissione europea l’economia della Germania potrebbe crescere del 2,6% nel 2011, dopo il 3,6% registrato nel 2010. Le stime per l’intera area euro parlano invece dell’1,6%, con Grecia e Portogallo che dovrebbero registrare una contrazione del Pil.

Leggere anche:

Germania: il miracolo crescita sta per volgere al termine

Alert: la Germania a rischio surriscaldamento

Altro che PIIGS, in Germania le banche hanno bisogno di 50 miliardi