La Corea del Sud chiede di congelare 62 milioni di dollari in Bitcoin legati a Do Kwon

29 Settembre 2022, di Gianmarco Carriol

Le autorità sudcoreane hanno dichiarato ieri alla CNBC di aver chiesto a due exchange di criptovalute di congelare oltre 60 milioni di dollari di Bitcoin legati a Do Kwon, il fondatore della stablecoin Terra. L’ufficio dei pubblici ministeri del distretto meridionale di Seoul ha dichiarato di aver presentato una richiesta agli exchange di criptovalute OKX e KuCoin per congelare circa 3.313 Bitcoin legati a Kwon. Al prezzo di ieri, ci aggiriamo circa a 62 milioni di dollari.

Kwon è il fondatore di Terraform Labs, la società dietro la stablecoin algoritmica terraUSD o UST e del suo token gemello Luna. Insieme, queste monete valevano circa 60 miliardi prima che crollassero in modo spettacolare a maggio fino a diventare quasi nulle, provocando un’onda d’urto all’interno l’industria delle criptovalute.

Le autorità sudcoreane hanno chiesto l’arresto di Kwon questo mese e hanno affermato che era in fuga. I pubblici ministeri hanno affermato che l’Interpol, l’organizzazione di polizia globale, ha emesso un “avviso rosso” per Kwon. Quest’ultimo, tuttavia, insiste sul fatto che non è in fuga e ha detto martedì su Twitter che “non sta facendo nessuno sforzo per nascondersi”. Il fondatore della criptovaluta afferma di andare a fare delle passeggiate e di essere nel suo soggiorno a programmare.

Do Kwon continua a negare le accuse

L’ufficio dei pubblici ministeri del distretto meridionale di Seoul ha rifiutato di commentare come ha identificato i Bitcoin collegati a Kwon. Ma la ricerca della piattaforma di analisi CryptoQuant suggerisce che la Luna Foundation Guard (LFG) ha creato un portafoglio digitale il 15 settembre e ha inviato 3.310 Bitcoin a KuCoin e OKX. La Luna Foundation Guard è un’organizzazione no-profit volta a promuovere la blockchain Terra, creata dalla società di Kwon, Terraform Labs.

Martedì, LFG ha risposto affermando di non aver creato nuovi portafogli o spostato Bitcoin o altre valute digitali da maggio 2022. Ha anche pubblicato l’indirizzo del proprio portafoglio su Twitter. Ma CryptoQuant ha risposto: “Questo è quello pubblico”, suggerendo che la Luna Foundation Guard ha un altro indirizzo di portafoglio non esplicitamente collegato all’organizzazione no profit.

Kwon ha anche confutato le affermazioni sul trasferimento di Bitcoin, ha scritto su Twitter che non c’è stato alcun tentativo di “incasso” e che non ha usato KuCoin o OKX “almeno nell’ultimo anno”. Ha aggiunto che nessun fondo di Terraform Labs, LFG o altri enti è stato congelato. KuCoin ha riferito ai media che è “disposta a collaborare con qualsiasi agenzia di polizia globale per indagini relative all’origine e al congelamento di beni sospetti”.