LA BORSA DI MILANO PRESENTA L’AFTER HOURS

28 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Da marzo le contrattazioni proseguiranno fino alle 20, da maggio fino alle 22.

Dopo l’annuncio delle novità per le contrattazioni del dopo Borsa a Milano ecco le principali specifiche tecniche comunicate questa mattina.

I contratti stipulati durante l’after hours di Borsa spa saranno esenti da fissato bollato, al contrario di quanto capita con le contrattazioni
fuori Borsa. Lo precisa la nota della Borsa che dettaglia le modalità degli scambi nella seduta serale.

L’after hours prevede due fasi distinte:

a) cross order book (17,45-18,00) – possibilità di concludere contratti al prezzo di riferimento

b) negoziazione continua (18,00-22,00) – matching automatico degli ordini all’interno di un range del prezzo di riferimento
Secondo fonti di mercato, il range prevederà uno scostamento massimo del 5% fra contratto e contratto e del 10% sul prezzo di riferimento del giorno.

Nella sessione serale verranno negoziate le azioni più liquide del mercato telematico oltre a quelle del Nuovo Mercato e – su richiesta dell’emittente – i covered warrant.

Verrà utilizzata la stessa infrastruttura tecnologica e regolamentare del mercato diurno, per la nota. (Reuter)