LA BMW CEDERA’ ATTIVITA’ DELLA ROVER

16 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

E’ confermato che la Bmw sta cercando di vendere una parte delle attività della controllata britannica Rover. Ad ammetterlo è stato questa mattina il ministro dell’Industria britannico Stephen Byers.

“E’ chiaro che il Consiglio di sorveglianza deciderà oggi di cedere le parti in perdita dell’attività Rover in Gran Bretagna”, ha affermato Byers alla stazione radio della Bbc riferendosi alla riunione Bmw in corso questa mattina a Monaco di Baviera, “sappiamo che c’è un Gruppo finanziario britannico chiamato Alchemy interessato a rilevare gli impianti di Cowley e Longbridge”.

Per il Financial Times la Alchemy Partners, società specializzata in operazioni di leveraged buy-out, è molto attenta in questo senso. Il ministro Byers ha annunciato che il Governo Blair premerà sulla Alchemy per assicurarsi il mantenimento dei posti di lavoro Rover in caso di un accordo con la Bmw.

Il ministro dell’Industria ha quindi ipotizzato che le perdite della Rover potrebbero essere aumentate a tal punto da rendere impossibile il pareggio entro la data del ’02 prevista originariamente dalla Bmw.