LA BCE LASCIA I TASSI IMMUTATI AL 4%

6 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

La Banca Centrale Europea (BCE) ha lasciato i tassi d’interesse invariati, abbandonando la strategia del rialzo, a causa del credit crunch e della crisi sul mercato immobiliare negli Stati Uniti.

Il tasso base e’ stato lasciato al 4.00%, come previsto dalla gran maggioranza degli economisti. La BCE potrebbe alzare i tassi al 4.25% alla prossima riunione di ottobre. Stamattina i banchieri europei, riuniti a Francoforte, hanno iniettato liquidita’ per 42.2 miliardi di euro, pari a $57.7 miliardi. Obiettivo: cercare di alleviare la stretta creditizia sui mercati, dovuta alla crisi americana.

Il primo milione (di euro) e’ sempre il piu’ difficile. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER