L’ONDA NEGATIVA DELLE BORSE ASIATICHE

13 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo la chiusura negativa di Tokyo crollo per le borse di Hong Kong e Taiwan, che hanno chiuso rispettivamente con un calo del 4,12% e del 6,55%.

L’indice Hang Seng ha segnato 17.096,68 con una perdita di 735,18 punti.
A Taiwan l’indice ha registrato il calo peggiore dal 1990, perdendo 617,65 punti e chiudendo a 8.811,95.

Il mercato ha reagito negativamente alle voci che danno come favorito alle elezioni presidenziali di sabato prossimo il candidato del partito d’opposizione Chen Shui-bian, che per le sue posizioni indipendentiste è osteggiato da Pechino.