Juncker: “e ora un governo unico europeo”

17 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

BRUXELLES (WSI) – Non esisteranno probabilmente mai gli Stati Uniti d’Europa, ma se vuole essere presa sul serio l’Unione Europea deve mostrare ai suoi partner internazionali in che direzione sta andando.

A dirlo è stato il presidente della Commissione UE Jean-Claude Juncker, che da tempo sta spingendo per una maggiore integrazione politica ed economica.

“Abbiamo una banca centrale indipendente ma non abbiamo un governo europeo. Dobbiamo adottare regole che sostituiscano il governo europeo non esistente” presente al momento.

La ragione di un tale cambiamento necessario è semplice, secondo il politico lussemburghese: “la nostra unione monetaria non è ottimale”.

Per Juncker è giunto il momento di renderla tale, creando un governo unico europeo.

(DaC)