JUMPY: DECISE LE STRATEGIE PER IL PORTALE MEDIASET

29 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Fininvest ha deciso la fusione entro il 2001 tra Jumpy -il portale della società che sarà quotato in Borsa- e una società controllata da Mediaset proprietaria del settore on line.

La decisione comunicata nella tarda serata di ieri vuole essere propedeutica all’integrazione strategica delle attività Internet di Mediaset con quelle della capogruppo.

L’obiettivo -scrive l’azienda in un comunicato- è quello di creare un polo di grandi dimensioni che sia fortemente attivo, in posizione di leadership, nel mondo della new economy.

In sostanza si vuole coniugare il primato nei contenuti e nella raccolta pubblicitaria apportato da Mediaset con la forza di uno dei portali a più elevato potenziale esistenti in Italia: Jumpy, appunto.

L’amministratore delegato di Mediaset, Carlotti, ha avuto mandato dal Consiglio di Amministrazione di avviare una serie di passaggi.

Mediaset, con altre società del Gruppo Fininvest, parteciperà con lo 0,5% – ai valori del 31 dicembre 99 – all’aumento di capitale che sarà fatto prima della quotazione in borsa di Jumpy tra aprile e maggio di quest’anno.

Mediaset comunque potrà acquistare un altro 5% di Jumpy con un aumento di capitale dedicato a quest’ultimo in fase di offerta al pubblico.