JANUS CHIUDE ALTRI TRE FONDI: HA TROPPI SOLDI

11 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Janus Group, uno dei principali gestori di fondi d’investimento, ha annunciato la chiusura agli investitori di tre dei suoi più popolari fondi a causa dell’eccessivo flusso di denaro nelle casse della società.

Secondo Jim Craig, responsabile degli investimenti per il gruppo Janus, la chiusura dei tre fondi consentirà un maggiore controllo del flusso di denaro e quindi una gestione più efficace ed accurata degli altri fondi.

Nel primo trimestre del 2000, Janus, che amministra $290 miliardi per 4 milioni di azionisti, ha raccolto $28 miliardi in nuovi investimenti – un terzo dei $68 miliardi registrati nel comparto dei fondi d’investimento.

Con la chiusura di World Wide Fund ($42 miliardi), Olympus Fund ($8 miliardi) il fondo che investe in società americane ad alta crescita, e Global Life Sciences Fund ($3 miliardi), il fondo specializzato in aziende del settore socio-sanitario, Janus conta adesso ben 15 fondi d’investimento chiusi a nuovi investitori – tra cui Twenty, Overseas, Global Technology e Venture.

Negli ultimi tre anni le performance dei tre fondi sono state molto alte: Olympus ha registrato guadagni del 276%, World Wide, uno dei primi 25 fondi comuni d’investimento negli Usa in termini di atività, ha segnato un +138%. Nel 1999, Global Life Sciences ha registrato un rialzo del 61%.

Jim Goff, gestore del fondo Enterprise per Janus, ha annunciato che anche lui potrebbe chiudere il fondo entro la fine dell’anno.