Italiani lavorano 350 ore in più dei tedeschi [Infografica]

8 Aprile 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Dal 2000 i greci lavorano più sodo di chiunque altro, ma la produttività è il 70% sotto quella dei tedeschi.

In Italia lavoriamo 1.752 ore, contro le 1.397 dei tedeschi, ma il Pil per ora lavorata è di 45,04 contro il 59,24 della Germania. Anche i salari non rispecchiano le ore lavorate.

I dati sono quelli forniti dall’Ocse, che ha di recente affermato come il costo del lavoro sia sceso in tutti i paesi cosiddetti “vulnerabili” dell’Eurozona tranne che in Italia.

Siamo quindi davanti per ore lavorate, dietro ai greci, ma come produttività molto in basso. I dati evidenziano poi un forte divario tra ore e stipendio percepito in Italia, Grecia, Spagna e Portogallo rispetto a Germania e Olanda.

Nel rapporto sull’area euro, si legge che “i costi unitari della manodopera sono fortemente diminuiti in questi Paesi, con la notevole eccezione dell’Italia, ma i prezzi hanno visto un aggiustamento inferiore a quello dei salari”.

“L’Italia – ha spiegato il segretario generale Angel Gurria – ha un debito alto nei numeri ma la struttura, il contenuto e i detentori lo rendono un caso più gestibile”, quindi se lo sforzo richiesto dal Fiscal Compact per ridurlo sia eccessivo “dipende dalla qualità e dalle riforme che saranno attuate”.