Italia un paese di vecchi, in totale meno di 56 milioni. Stranieri all’8%

27 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – I cittadini italiani scendono sotto i 56 milioni, con una perdita netta di 65 mila unità rispetto al primo gennaio dell’anno scorso, mentre gli stranieri residenti nel nostro Paese salgono a 4 milioni 859mila (289 mila in più), e rappresentano l’8% della popolazione complessiva.

A rivelarlo sono gli indicatori demografici dell’Istat.

Italiani sempre più longevi. Gli ottantenni sono arrivati a rappresentare il 6,1% della popolazione totale e il numero di persone ultracentenarie, hanno superato la soglia di 17 mila. Tra loro 600 sono supercentenari nel senso che hanno superato i 105 anni. La persona più vecchia d’Italia ha superato i 113 anni di vita ed è residente in Veneto.