Italia, Moody’s conferma rating Baa3 con outlook stabile

6 Novembre 2021, di Massimiliano Volpe

Come da attese l’agenzia di rating Moody’s ha confermato ieri sera il suo giudizio Baa3 del debito italiano mantenendo l’outlook stabile.

Il responso dell’agenzia Usa giunge dopo i recenti pronunciamenti di Dbrs, che la scorsa settimana ha mantenuto invariato il rating a BBB (high) ma migliorato il trend da negativo a stabile, e di S&P che lo scorso 22 ottobre ha ritoccato al rialzo l’outlook a positivo.

“È probabile che l’Italia venga promossa da Moody’s  in un orizzonte di nove mesi, ma adesso potrebbe essere troppo presto per agire”, hanno spiegato gli strategist di Citi, che vedono la riunione di dicembre della Banca centrale europea sugli acquisti di asset molto più importante per i titoli di Stato italiani.

Fitch: appuntamento il 3 dicembre

A completare la serie delle valutazioni delle maggiori agenzie, manca Fitch, che si esprimerà il 3 dicembre, dopo che a giugno aveva confermato un rating BBB- con prospettive stabili. Due settimane fa, anticipando il giudizio, l’agenzia di rating aveva fatto sapere che le prospettive del rating sull’Italia dipenderanno dalla sostenibilità del debito e dalla crescita, dove sono “cruciali” le riforme e l’uso dei fondi del recovery.