IPO, ARRIVA ALTAVISTA. PREZZO: $18-20 AD AZIONE

13 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il motore di ricerca su Internet AltaVista, controllato in maggioranza dalla societa’ di venture capital CMGI (digitare su quotazioni interattive CMGI, al Nasdaq), ha annunciato che per l’initial public offering (Ipo) prevede di raccogliere dalla borsa 258,5 milioni di dollari.

La societa’ progetta di vendere 14,8 milioni di titoli ordinari, in una fascia di prezzo compresa tra 18 e 20 dollari ad azione, stando al prospetto presentato alla Securities and Exchange Commission, l’organo Usa di controllo del mercato finanziario.

Dopo il collocamento ci saranno 148,3 milioni di azioni in cicolazione, il che dara’ ad AltaVista una capitalizzazione iniziale di circa 2,8 miliardi di dollari (5.600 miliardi di lire); ovviamente il titolo e’ di quelli ”caldi”, quindi la capitalizzazione potrebbe facilmente raddoppiare o triplicare.

Il motore di ricerca, che ha sede a Palo Alto, in California, utilizzera’ il denaro raccolto tramite il collocamento per la gestione ordinaria, le spese di pubblicita’ e marketing, e altri obbiettivi aziendali, comprese possibili acquisizioni.

La CMGI dopo l’Ipo controllera’ il 73,8% delle azioni in circolazione, mentre Compaq Computer (CPQ) che era il proprietario originario, avra’ il 16,2%.

AltaVista ha chiesto di poter far quotare le azioni al mercato Nasdaq con il simbolo (ALTA), ma non ha ancora avuto l’okay finale.

Le banche d’affari che curano il collocamento, guidato dalla Morgan Stanley Dean Witter, hanno l’opzione di acquistare ulteriori 2,22 milioni di azioni, in caso di forte richiesta da parte del pubblico.