INVESTIRE
SULL’ ACQUA

29 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

*Pierpaolo Scandurra è Managing Director di www.certificatiederivati.it. I suoi commenti non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

(WSI) –
Certificato dell’anno 2006/2007, il Theme Certificate sull’Acqua emesso da Abn Amro nell’agosto 2006, sta facendo numerosi proseliti tra i principali emittenti di certificati e prodotti strutturati. La struttura premiata dal pubblico in occasione della serata degli Italian Certificate Awards, organizzata da CertificatieDerivati e Finanzaonline e sponsorizzata dalla Deutsche Boerse, è essenziale e semplice, ovvero un Benchmark che replica linearmente e senza opzioni accessorie l’andamento di un indice composto da 10 aziende impegnate nel settore idrico: a conferma dell’interesse crescente verso il comparto, da diverse settimane si assiste al proliferare di nuove emissioni che alla replica semplice aggiungono leva o protezione.

Una di queste è l’ultima proposta di Citibank, che attraverso la sua divisione investment Equity First, colloca e distribuisce fino al 22 giugno un certificato a capitale parzialmente protetto agganciato ad un paniere di sette titoli che operano nel settore dei servizi legati all’acqua,dalla fornitura alla distribuzione, dal trattamento al riciclaggio, sia per enti pubblici che privati. Il Water-Utility 80% Protected Certificate offre il beneficio dell’effetto leva (pari al 120%) a scadenza ( fissata al 27 giugno 2011) e nel contempo garantisce il ritorno del capitale nella misura minima dell’80% dei 1000 euro di importo di emissione.

Il Basket sottostante è composto da sette aziende del calibro di Kelda Group, che offre servizi di fornitura, smaltimento e trattamento di acqua principalmente in Inghilterra, Sociedad General de Aguas de Barcelona che effettua servizi di fornitura e distribuzione di acqua potabile, così come di smaltimento delle acque di scarico in Spagna e America Latina, Suez SA ,multiutility che nell’ambito dei servizi ambientali, è il secondo fornitore europeo e Veolia Environment ,impegnata nella fornitura di acqua potabile e nel trattamento delle acque di scarico per industrie e autorità locali in 55 Paesi. Da una semplice media aritmetica dei sette titoli scaturirà a scadenza la performance finale del paniere.

Investire in sette aziende protagoniste della crescita del settore idrico, con una rete di protezione che limita le perdite al 20% e per contro con una leva del 1,2% sul risultato finale, non può che essere valutato positivamente. Il tutto tra l’altro con un certificato che non impone commissioni di gestione o altri balzelli. Il mercato di quotazione è senza dubbio l’ostacolo principale alla trattazione autonoma dello strumento: al termine del collocamento, il certificato verrà infatti quotato all’Irish Stock Exchange, mercato non facilmente accessibile agli investitori italiani e soprattutto non in grado di garantire la totale liquidità e liquidabilità dello strumento. Va pertanto considerato che l’investimento andrà portato a scadenza , fissata al 4 luglio 2011.

Codice ISIN: DE000A0NUTX1

Copyright © www.certificatiederivati.it per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved