INTERNET: VIDEO ON DEMAND MINACCIA BLOCKBUSTER?

27 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Blockbuster (BBI – Nyse) ha segnato forti ribassi in seguito a un articolo del settimanale finanziario Barron’s, secondo cui l’aumento della fruizione di video via Internet (video-on-demand, o VOD) potrebbe avere un impatto sulla catena di videonoleggio.

Mentre gli studi di registrazione cinematografici aumentano gli utili grazie ai video disponibili sulla Rete, la quota di mercato di Blockbuster potrebbe diminuire secondo Barron’s, che ha citato Jordan Rohan, analista di SoundView Technology Group.

Per Tom Adams, presidente della societa’ di consulenza Adams Media Research, ha affermato che il mercato VOD dovrebbe crescere a $1 miliardo nel 2003 dai $30 milioni dello scorso anno, mentre i tradizionali home video.

Secca la replica di John Antico, amministratore delegato di Blockbuster, che in un’intervista al settimanale finanziario ha dichiarato che il settore VOD non e’ una minaccia e avra’ solo un effetto minimo sulle attivita’ del gruppo.