INTERNET: ETOYS CHIUDE SITO E VA IN BANCAROTTA

27 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Incapace di trovare investimenti, EToys (ETYS – Nasdaq) ha annunciato oggi l’intenzione di dichiarare bancarotta e chiudere il sito Web entro la prossima settimana.

La societa’ di giocattoli, che in dicembre aveva richiesto l’aiuto di Goldman Sachs per cercare finanziamenti in grado di mantenere in vita il popolare sito Internet, ha inoltre fatto sapere che la liquidita’ in cassa sara’ sufficiente a sostenere le attivita’ solo fino al 31 marzo. I dipendenti che sono rimasti lasceranno il posto di lavoro il 6 aprile prossimo.

A gestire le ultime operazioni e il processo di bancarotta rimarranno Edward C. Lenk, presidente e amministratore delegato, e Peter Hart, direttore generale.