INTEL CADE DOPO UN ERRORE DI PROGETTAZIONE

10 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

E’ stato scoperto un errore di progettazione nelle ultime schede madri per personal computer prodotte da Intel (INTC).

Le schede, già compatibili con i processori che sostituiranno il Pentium, hanno registrato problemi nella gestione della memoria che rischiano di causare gravi malfunzionamenti nei programmi applicativi o addirittura lo spegnimento improvviso del computer.

Il titolo della società di Santa Clara è scambiato in questo momento appena sopra i 190 dollari, in flessione del 6,21%.