Infrastrutture, Obama spinge per un accordo bipartisan da $50 miliardi

11 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Gli Stati Uniti “hanno bisogno di un sistema che crei subito posti di lavoro”. Come? Attraverso il miglioramento di “infrastrutture tristemente inefficienti” che quindi devono essere “organizzate in modo intelligente”.

E’ questa la ricetta del presidente Usa Barack Obama per risollevare l’economia USa e dare fiato al mercato del lavoro. Parlando dal Rose Garden della Casa Bianca al termine di un incontro riservato sulle infrastrutture con sindaci, governatori e, tra gli altri, il segretario ai trasporti Ray LaHood Obama ha sottolineato l’importanza e l’urgenza dell’approvazione da parte del Congresso del piano da $50 miliardi presentato a settembre.

Il presidente Usa ha ribadito, a poche settimane dalle elezioni di medio termine, che un piano simile e’ bipartisan. Investire nelle infrastrutture e’ “un punto su cui entrambi i partiti possono essere d’accordo, non ci sono motivi per cui non si possa fare”. E’ “il momento ottimale” per dare il via libera a un simile progetto.