INFORMATICA: DEFEZIONE AL VERTICE DI MICROSOFT

14 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La societa’ di Bill Gates perde uno dei suoi uomini di punta, Paul Maritz, il vice direttore generale. L’abbandono, l’ultimo di una lunga serie, viene annunciato proprio nel giorno del lancio di Windows ME.

Maritz, 45 anni, 14 dei quali spesi in una brillante carriera in Microsoft (MSFT), e’ stato uno degli strateghi dell’architettura di Windows e testimone chiave della difesa nella causa intentata dall’antitrust.

Il dirigente ha fatto sapere di lasciare la societa’ per motivi personali. A Redmond, quartier generale di Microsoft, circolava da tempo voce di un abbandono, ma non cosi’ tempestivo.

Maritz aveva ridotto le proprie responsabilita’ negli ultimi tempi per dedicarsi alla sua tenuta in Sud Africa.

Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft ha definito Maritz “un leader fra i leader” e ha fatto sapere che continuera’ a collaborare con la societa’ in qualita’ di consulente strategico.