INFLAZIONE:
IN ZIMBABWE
SALIRA’ A 1.500.000%

21 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

L’inflazione in Zimbabwe schizzera’ a 1.500.000 per cento prima della fine dell’anno, ha detto oggi l’ambasciatore degli Stati Uniti ad Harare. La previsione apocalittica, se confermata avra’ come conseguenza la distruzione e il collasso del paese, il che provochera’ il rovesciamento del presidente Robert Mugabe.

In una telefonata con il quotidiano inglese The Guardian, il diplomatico americano Christopher Dell ha spiegato che in Zimbabwe i prezzi salgono due volte al giorno. “Credo che l’inflazione tocchera’ 1.500.000 per cento prima della fine del 2007, se non prima” ha confermato Dell. “So che suona come un livello stratosferico ma, valutando come stanno andando le cose, ritengo sia addirittura una previsione prudente”.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER