INDUSTRIA: CMI (FALCK) PERDE 5,8 MLD LIRE 1° SEM.

7 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Cmi, azienda del gruppo Falck, ha chiuso il primo semestre 2000 con un risultato netto negativo di 5,8 miliardi di lire. La posizione finanziaria netta evidenzia un’esposizione di 137,7 miliardi contro 82,5 miliardi di fine 1999.

Nei primi sei mesi dell’anno sono stati avviati investimenti industriali per 46,6 miliardi di lire, contro 13,4 della prima parte del 1999.

A Piazza Affari, il titolo Cmi cede il 3,39% a 1,59 euro, mentre Falck cala dello 0,07% a 10,33 euro.