INDICE NASDAQ LIMA I GUADAGNI, DOW IN POSITIVO

2 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Incertezza su tutto il mercato. Nonostante il Nasdaq sia rimasto in positivo per la prima mezz’ora di contrattazioni, superando anche la soglia dei 4800 punti, e’ ora incerto, cosi’ come il Dow.

I tecnologici sono spinti verso l’alto da alcune notizie del settore, quale l’alleanza Radiant Systems (RADS) con Microsoft (MSFT) per lo sviluppo e la vendita di sistemi e-commerce di tipo business-to-business per i dettaglianti online. (vedi storia WSI), e l’aumento del rating di varie societa’.

Bear Stearn consiglia l’acquisto di Intel (INTC) dopo la conferenza di ieri con i dirigenti della societa’. Ci si aspetta infatti buoni risultati per il mercato dei Pc e dei server.

Anche Sun Microsystems (SUNW) ha confermato una forte crescita nel terzo trimestre, ottenendo il consenso degli analisti.
Il mercato, poi attende con ansia l’po di Palm Inc. (PALM) che sara’ trattato al Nasdaq a partire dalle 11:00 (ore 17:00 in Italia). La domanda per il titolo e’ cresciuta al punto che giovedi’ mattina il prezzo dell’IPO veniva dato a 38 dollari, rispetto ai 14-16 annunciati lunedi’ scorso. In pre-IPO alcune societa’ del settore Internet si sono gia’ assicurate una fetta di queste azioni in un allottamento privato. Tra queste: America Online (AOL), Motorola (MOT) e Nokia (NOK).
3Com, manterra’ il 94% della societa’ immediatamente dopo il lancio dell’IPO. Il resto della societa’ verra’ scorporata e redistribuita agli azionisti piu’ tardi quest’anno. Intanto questa mattina Bear Stearns ha cominciato la copertura di Palm con un rating ”Buy”.

L’incertezza rimane, pero’, per i timori dell’aumento dei tassi di interesse.
Sul fronte macroeconomico, la vendita di nuove abitazioni per il mese di gennaio e‘ in calo del 4,2%, un notevole rallentamento, ma il leading indicator index – il cosiddetto superindice economico a +0,3% m/m per gennaio, ha confermato che l’economia rimane forte.