Incubo Fukushima. Scossa 6.8 sentita anche a Tokyo

19 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Tokyo – La terra torna a tremare forte in Giappone. Un forte sisma con magnitudo preliminare 6.8 è stato registrato nelle coste a nord-est del Giappone, nei distretti di Miyagi e Fukushima. E’ quanto ha riportato la Japan Meteorological Agency, precisando tuttavia che al momento non si segnalano danni.

Lanciato un alert tsunami per onde anomale di 50 cm al largo delle due prefetture, successivamente rientrato.

Tokyo Electric Power, la società che gestisce l’impianto nucleare di Fukushima, ha precisato che non sono stati rilevati danni al’impianto nucleare di Fukushima Daiichi (a 240 km di distanza da Tokyo) e ha aggiunto che le operazioni di raffreddamento ai reattori che sono stati danneggiati nel mese di marzo proseguono.

Lo scorso 11 marzo, la costa nordorientale del Giappone è stata devastata da un terremoto di magnitudo 9, il più forte mai registrato in Giappone, e da uno tsunami che, colpendo l’impianto di Fukushima, ha scatenato la peggiore crisi nucleare del mondo in 25 anni.

Il bilancio della tragedia è stato di 24.000 persone circa, tra morti e dispersi.

La scossa di oggi è stata avvertita anche a Tokyo ed è stata avvertita alle 7.36 ore italiane.