In vacanza con la consulenza finanziaria. Alla scoperta della Liguria

18 Agosto 2022, di Valentina Magri

La consulenza finanziaria non va in vacanza. Ma i consulenti finanziari, ogni tanto, sì. Ecco perché ci siamo fatti raccontare da loro le bellezze e le particolarità della regione dove vivono. Perché notoriamente, i “locali” sanno sempre consigliare i posti migliori dove andare e mangiare. In questa puntata della nuova rubrica estiva parliamo della Liguria, dove ci accompagna Roberta Rossi Gaziano, consulente di  SoldiExpert SCF.

Quali posti consiglia di visitare?

In macchina consiglio una tappa romantica a Tellaro, uno dei borghi più belli d’Italia, un pittoresco villaggio di coloratissime case appollaiate sulle rocce che sembrano un tutt’uno con il mare. E proprio al mare e alle sue creature, secondo la leggenda del polpo campanaro, Tellaro deve la sua salvezza. Fu lui si racconta a suonare le campane della chiesa quando la città fu attaccata dai pirati. Raccomando anche un bagno a Fiascherino, dove si trovano gli scogli di Trigliano, dove tuffarsi nel mare blu, aiutati poi nella risalita da una scaletta in ferro. Tellaro è la frazione più orientale del Comune di Lerici e offre un trekking eccezionale che parte dalla piazza del Paese salendo alla volta del bellissimo comune di Montemarcello, nei luoghi amati dal poeta e scrittore D. H. Lawrence. La vista a picco sul mare ricompensa ampiamente della camminata di circa tre ore. Per chi ha ottime gambe consigliata la discesa alla spiaggia di Punta Corvo, con la sua sabbia nerissima e selvaggia. Per chi non ha problemi di vertigini e ama la vista dall’alto con tanto di foto da cartolina, la discesa Campiglia (raggiungibile in auto da La Spezia) a Portovenere è spettacolare. E’ tutta in discesa, ma arrivati a Portovenere bisogna poi prendere l’autobus per riprendere la macchina lasciata a Campiglia.

Dove suggerisce di mangiare?

Raccomando alla Marina di Tellaro, nella parte del paese prospicente al mare: una bella cena di pesce a lume di candela all’Osteria del Borgo. A Montemarcello consiglio una sosta in paese al “Caffè delle ragazze” in Piazza XXIII dicembre, dove gustare un ricco tagliere di salumi e le tipiche torte di verdura liguri in una piazza che si apre ariosa tra gli stretti e colorati carruggi liguri.
A Campiglia è possibile pranzare al Piccolo Blu in Piazza della Chiesa, 4 o all’Erbo Gianco anch’esso in Piazza Della Chiesa ma al numero 2, che ha una strepitosa terrazza sul mare che lascia senza fiato e una focaccia ai cereali che non si dimentica.

In quali locali vale la pena andare?

Nel percorso tra Campiglia e Portovenere si trova circa a metà strada un grazioso bar mobile, che offre succhi rinfrescanti in un bel pulmino restaurato.
Fino al 21 agosto, nel pittoresco borgo medioevale di Sarzana si può fare una serata pranzando alla popolare Trattoria La Scaletta, sotto un pergolato amato dallo scrittore Mario Soldati e proseguendo la serata nelle vie di Sarzana tra le bancarelle della “Soffitta in Piazza”, manifestazione di antiquariato giunta alla 58esima edizione. Il 2, 3 e 4 settembre spazio invece alla cultura con il Festival della Mente, giunto ormai alla 19esima edizione. Quest’anno, il tema conduttore delle conferenze tenute dai più bei nomi del giornalismo, della scienza, dell’arte e della cultura, è il movimento, inteso come contaminazione tra i saperi e il superamento del timore ancestrale verso ogni forma di cambiamento. “La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili”, diceva William S. Burroughs.

Come consiglia di arrivarci?

Per visitare questo tratto estremo della costa ligure assai vicino alla Toscana, i mezzi ideali sono la macchina e il traghetto. Il treno e l’autobus non sempre sono disponibili. Campiglia è raggiungibile in macchina o in autobus da Portovenere.  L’isola Palmaria è raggiungibile unicamente in traghetto partendo da Lerici o Portovenere o La Spezia con il Consorzio 5 Terre Golfo dei Poeti o privatamente da Portovenere con la Cooperativa Barcaioli Portovenere. Tellaro è raggiungibile in macchina uscendo dal casello di Sarzana e prendendo le indicazioni per Lerici e poi percorrendo via Fiascherino, l’unica strada che porta a Tellaro. Via mare, Tellaro è raggiungibile sia da La Spezia sia da Lerici con la compagnia Consorzio 5 Terre Golfo dei Poeti. Volendo si può anche usare l’autobus da La Spezia o Lerici. Via terra, Montemarcello è raggiungibile unicamente in macchina. La spiaggia nera di Punta Corvo, per chi non vuole fare il ripido sentiero CAI numero 436 che parte da Montemarcello, è raggiungibile in battello con partenza da Fiumaretta e da Bocca di Magra.

Dove consiglia di andare alle famiglie con figli?

Con i figli la visita a una delle tre isole prospicienti Portovenere, la Palmaria, raggiungibile in traghetto a orari prestabiliti o privatamente contattando la Cooperativa Barcaioli Portovenere, offre la possibilità di fare una gita di un giorno tra belle spiagge, bei sentieri panoramici, vecchie cave di marmo e capre selvagge, ma anche stranamente socievoli.