IMMOBILIARE: CROLLANO LE VENDITE A MANHATTAN

2 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Crollano le vendite di case a Manhattan: secondo un report di Samuel Miller nel secondo trimestre la flessione accusata è stata pari al 22%. A far calare il numero delle transazioni sono i drastici ridimensionamenti di personale decisi dalle grandi società.

“C’é molta incertezza”, spiegano gli operatori di settore, constatando come i tempi di vendita di una casa si siano allungati. I prezzi degli appartamenti a Manhattan sono saliti del 3,6% nel 2007, il minor incremento in 11 anni.