IMCLONE SYSTEMS NEL MIRINO DI UBS WARBURG

22 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Continua a scendere il titolo della societa’ biotech Imclone Systems (IMCL – Nasdaq), dopo la decisione della banca d’affari UBS Warburg di tagliare il rating da “Buy” a “Hold”.

Geoffrey Harris, analista della banca d’affari, ha rincarato la dose riducendo il target sul prezzo, che e’ stato portato da $45 a $25.

Sulla societa’ biotech pesano i controlli che la Commissione per il Commercio e dell’Energia Usa (House Energy and Commerce Committee) stanno predisponendo su Erbitux, il farmaco per il trattamento del cancro prodotto dalla societa’.

I membri della commissione hanno espresso “serie preoccupazioni” sul medicinale. A cio’ si sono aggiunti i chiarimenti, espressamente richiesti da parte di due repubblicani, che oltre a scrivere una lettera alla societa’ e al partner commerciale Bristol Myers Squibb (BMY – Nyse), si sono rivolti anche agli ufficiali della Food and Drug Administration.

“L’indagine in corso potrebbe rinviare la commercializzazione del farmaco Erbitux al 2004”, ha spiegato Harris, motivando cosi’ la decisione di ridurre il target sul prezzo.