IL GOVERNO DI LONDRA ESCE DA BRITISH TELECOM

27 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il governo britannico esce definitivamente da British Telecom: la banca di affari olandese Abn Amro, che ha agito per conto del ministero del Tesoro inglese, ha infatti annunciato di aver venduto la quota restante detenuta nel colosso delle telecomunicazioni.

Undici milioni 100 mila azioni sono state acquistate dalla banca d’affari Schroder Salomon Smith Barney.

Alla Borsa di Londra il titolo Bt cede in questo momento lo 0,66%.