Il film del giorno: Qualcuno da amare

6 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

Qualcuno da amare racconta la storia di Akiko, studentessa giapponese legata sentimentalmente ad un ragazzo della sua età, geloso e ignaro della sua seconda vita da prostituta.
La giovane donna incontra tra i suoi clienti un anziano professore in pensione che la invita nel suo appartamento. La mattina seguente, l’uomo si offre di accompagnarla in macchina per le strade di Tokyo e si scopre innamorato della ragazza, mentre il gelosissimo fidanzato – al quale viene fatto credere che il professore sia il nonno – appare sempre più frustrato dai comportamenti della ragazza e più che mai deciso a sposarla.

Il film del settantaduenne iraniano Abbas Kiarostami – già trionfatore a Cannes nel 1997 con Il sapore delle ciliegie e a Venezia nel 1999 con Il vento ci porterà via – non riesce a ripetersi sugli ottimi livelli di Copia conforme, film di qualche stagione addietro, apprezzato dalla critica e nuovamente premiato a Cannes con il riconoscimento a Juliette Binoche come migliore attrice.
La maestria e il mestiere di Kiarostami sopperiscono soltanto parzialmente alla carenza di una sceneggiatura aggrovigliata, ma ciò non basta a risollevare le sorti di un film complessivamente mediocre.

Giudizio di WSI: 5,5/10
Nelle sale dal 24 aprile 2013

LA SCHEDA DEL FILM:

GENERE:Drammatico
REGIA: Abbas Kiorastami
SCENEGGIATURA: Abbas Kiorastami
ATTORI: Takeshi Okuno, Rin Takanashi, Ryo Kase
DURATA: 109 minuti

Trailer Qualcuno da amare