IL DOW JONES
SUPERA QUOTA 7.700

13 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street rimane saldamente ancorata in terreno positivo, con il Dow Jones che mette a segno un progresso superiore ai 100 punti e il Nasdaq che incamera un guadagno del 2%. Gli indici metteno cosi’ a segno il secondo giorno consecutivo di guadagni , complice la condizione di ipervenduto dell’azionario, cosi’ come segnalano molti economisti.

Ad aiutare i mercati e’ anche il rafforzamento del dollaro rispetto all’euro e allo yen, sulla scia di alcune notizie positive provenienti dal fronte internazionale.

Un rapporto del network televisivo CNN ha segnalato infatti che sarebbero in corso trattative segrete per far arrendere alcune unita’ militari irachene .

E’ stata inoltre positiva la reazione degli investitori alla tornata di dati macro comunicati prima dell’avvio. Peggiori delle stime le vendite al dettaglio di febbraio (-1.6% contro il consensus a -0.5%), tuttavia gli investitori si sono focalizzati sul fatto che i numeri di gennaio sono stati rivisti al rialzo (+0,3% dal precedente -0,9%). In linea con le stime i sussidi di disoccupazione settimanali. Annunciati anche i prezzi all’importazione di febbraio, che hanno registrato un rialzo del 1,3%.

Occhio alla performance del Philadelphia Semiconductor Index (SOX – Nyse), che mette a segno un rialzo quasi del 5%. Positivi, tra i titoli, Intel (INTC – Nasdaq).

Male oro (GOX), che testa il valore minimo degli ultimi tre mesi.

Per avere tutti i dettagli clicca su TITOLI CALDI , in INSIDER.