IBM: L’HARD DISK AVRA’ 100 VOLTE PIU’ MEMORIA

17 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

International Business Machines (IBM) avrebbe scoperto il modo di concentrare oltre 1000 miliardi di bytes di dati su un hard disk, 100 volte la capacita’ di immagazzinamento dati attuale.

Secondo un articolo della rivista Science, gli scienziati IBM avrebbero creato una reazione chimica che spinge le particelle magnetiche ad aggregarsi ad intervalli precisi e questo potrebbe aumentare la capacita’ di memorizzare dati fino a 150 gigabits per inch quadrato (circa 2,5 centimetri quadrati).

La scoperta, pero’, non potra’ essere utilizzata immediatamente per produrre hard disk super potenti.

Il titolo e’ in leggero calo dello 0,4% a 108,56 dollari.