I nuovi treni manderanno in pensione gli aerei

6 Giugno 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK – I treni del futuro saranno in grado di sostituire gli aerei. Chiamati “Maglev” già esistono in Giappone e sono considerati dei missili, in quanto viaggiano ad una velocità di 500 chilometri orari.

Al momento hanno superato i primi test che li hanno visti all’opera in una stazione ferroviaria giapponese e ora le prove ufficiali saranno effettuate a Settembre. Se poi tutto andrà come da programma il viaggio inaugurale dovrebbe essere previsto entro il 2027, nella linea che collega Tokio a Nagoya.

Questi treni riescono a sfrecciare a queste velocità grazie a dei magneti che li sollevano da terra facendoli viaggiare su un cuscinetto d’aria il che permette loro di annullare l’attrito con le rotaie, aumentando la velocità e riducendo il rumore.

Alcuni di questi treni sono già in funzione per brevi tratti a Shangai, in Cina, dove raggiungono una velocità di “soli” 400 chilometri orari. Il costo di tale operazione è costato ai cinesi, 1,3 miliardi di dollari.

L’obiettivo dei giapponesi invece, prevede la costruzione di una linea che colleghi Tokio ad Osaka entro il 2045, per poi cercare di sostituire gli aerei con un mezzo considerevolmente meno inquinante.