I FUTURE USA PROVANO A REAGIRE

10 Dicembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

(WSI) NEW YORK – 10 DICEMBRE – A un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono .

In assenza di dati macroeconomici, il mercato oggi si concentrera’ sulle notizie provenienti dalle societa’ quotate e soprattutto sui livelli di cambio valutario.

Su quest’ultimo aspetto da registrare il repentino recupero della valuta giapponese sul biglietto verde. Si tratta del movimento di maggiore consistenza delle ultime tre settimane. Scattato grazie all’intervento della BOJ (Bank of Japan) che ha venduto sul mercato yen (XJY) contro dollari, dopo che la Borsa di Tokio ha accusato una nuova battuta d’arresto (oltre -2% per il Nikkei che scende sotto quota 10.000 punti) per i timori legati all’esportazioni.

Stabile l’euro (XEU) che rimane nel range $1,221-1,227. Il recupero della valuta americana causato dalle dichiarazioni di preoccupazione europee per una valuta troppo forte, non sembrano destinati ad avere effetti sostanziali.

Per quanto riguarda le notizie societarie oggi, tra gli altri spunti, da seguire l’incontro con gli analisti di Procter & Gamble (PG – Nyse) in programma oggi e domani.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 0.90 punti (-0,08%), a 1059,60 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 2,00 punti (+0,14%) a 1.386,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 12 punti (-0,12%) a 9.910 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,32%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA