I FUTURE RIPRENDONO A CORRERE

31 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Pubblichiamo le indicazioni e i grafici relativi alla fase di pre-apertura dei mercati azionari americani in base all’analisi dei future trattati sul circuito elettronico Globex.
































Indici e future 31 Maggio 2002
Indici Closing cash Settlement price Fair Value premium
S&P500 1.064,66 1.065,80 -1,00
DJIA 9.911,69 9.921,00 -10,10
Nasdaq100 1.227,90 1.230,00 -0,60
Fonte dati: Ufficio Studi
WallStreetItalia

Alle 08.58 E.T. i future sono tutti positivi e sopra il Fair Value, stabili le quotazioni rispetto alla precedente rilevazione. Dow a +39,00, S&P a +4,10 e Nasdaq100 a +9,50.

I dati definitivi pubblicati alle 08.30 E.T. sulla produttivita’ del primo trimestre sono risultati in rialzo del 8,4% in linea con il consensus degli analisti consultati dall’agenzia di stampa Dow Jones. Altre stime riportavano un’attesa di +8,6%. Si tratta in ogni caso di un risultato considerato positivo.

Nella Mattinata di ieri, tutti gli indici sono scesi a nuovi minimi del declino cominciato nella meta’ di maggio. Dal massimo messo a segno dal contratto in scadenza a giugno sul Nasdaq100 a quota 1.354 il 15 maggio, lo stesso future ieri ha toccato 1,202. Un calo quasi dell’11%.

Il contratto sull’S&P500 ha performato un po’ meglio con un declino dal massimo relativo del 16 maggio di 1.109,10 al minimo di ieri di 1.054,30. Un calo intorno al 5%.

Nell’ultima ora della sessione di giovedi’, gli indici azionari sono riusciti a recuperare da una situazione di ipervenduto nonostante la persistente debolezza del dollaro.

Il future sul Nasdaq e’ riuscito a chiudere sopra al livello del suo corrispondente indice spot. Segno che i listini cominciano a mostrare difficolta’ a proseguire al ribasso dopo due settimane di pressione sulle vendite.

La forza, di questa mattina, dei contratti trattati al Globex va considerata un proseguimento del movimento di inversione di ieri pomeriggio. Segno ulteriore della volonta’ degli indici di mettere a segno un piccolo rally di recupero.

Per quanto riguarda il future sul Nasdaq100, da monitorare l’importante resistenza a quota 1.252/1.255, superata la quale il grafico potrebbe mostrare un forza sufficiente per spingersi fino a quota 1.285-1.301.

Attenzione ai dati macroeconomici pubblicati oggi. Alle 08.30 E.T. i dati sulla produttivita’ del primo trimestre, alle 09.45 la fiducia dei consumatori dell’Universita’ del Michigan. Infine alle 10.00 E.T. sono attesi i dati dell’attivita’ manifatturiera relativi ai direttori degli acquisti dell’area di Chicago e gli ordini alle fabbriche del mese di aprile.

www.2Mstrategies.com
Michael Paulenoff e’ uno dei fondatori di 2Mstrategies