I FUTURE RIALZANO LA TESTA: OTTIMISMO SULLA SARS

di Redazione Wall Street Italia
28 Aprile 2003 13:35

A meno di due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa si riportano in terreno positivo.

Sulla seduta odierna pesano le incognite stagionali per l’approssimarsi del mese di maggio, la debolezza del dollaro e i timori per le ripercussioni a livello economico della SARS. Ma proprio la polmonite atipica potrebbe essere responsabile del cambio di rotta dei future nell’ultimora. Secondo gli esperti dell’OMS, infatti, il peggio sarebbe ormai passato per quanto riguarda le regioni del sud-est asiatico.

Sul fronte macroeconomico, attenzione ai dati sul reddito e le spese personali, che saranno comunicati tra circa un’ora. Sul fronte degli utili aziendali da monitorare McDonald’s e Procter & Gamble.

Alle 13:35 (le 7:35 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 2,70 punti (+0,30%), a 901,30 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq sale di 4,00 punti (+0,37%), a 1.089,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 24 punti (+0,29%), a 8.310 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 100-01 e rendimenti al 3,87%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA