I FUTURE AMERICANI
CONSERVANO I GUADAGNI

6 Maggio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono tutti positivi e in progresso rispetto alla precedente rilevazione.

La sessione odierna sara’ dominata dalla riunione del Fomc (il braccio operativo della Fed) sui tassi d’interesse. Il risultato, a giudicare dai future sui Fed Fund, e’ quasi scontato: il mercato alla chiusura di ieri dava al 19% la probabilita’ di un taglio di 25 punti base e all’81% la possibilita’ di un nulla di fatto. Molto importanti saranno comunque le indicazioni contenute nel documento ufficiale che accompagna la decisione sul costo del denaro.

Sul fronte degli utili, occhio ai risultati di Gillette (prima dell’apertura) e Cisco Systems (dopo la chiusura).

Alle 14:35 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 1,60 punti (+0,17%), a 927,90 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 2,50 punti (+0,22%), a 1.141,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 15 punti (+0,18%), a 8.530 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 99-26 e rendimenti al 3,90%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA