HIGH-TECH: TITOLI DA TENERE D’OCCHIO, E GLI IPO

13 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ecco alcuni titoli ‘caldi’ del settore high-tech da tenere d’occhio oggi:

Il sito online per donne iVillage (IVIL) ha fatto sapere di aver avuto un’offerta ostile da parte di Growth Capital Corp. per acquistare il 4,7% della societa’ per $30,8 milioni. L’offerta e’ di acquistare 1,4 milioni di titoli iVillage per $22 dollari ad azione, un prezzo inferiore a quello corrente. I titoli iVillage sono in declino dallo scorso aprile. iVillage ha suggerito ai propri investitori di non accettare l’offerta.

La societa’ di media e venture capital su Internet CMGI (CMGI) ha fatto sapere di voler chiedere ai propri azionisti il prossimo 5 maggio di aumentare l’emissione di titoli di un altro 1,405 miliardi di azioni. La ragione: CMGI vuole una ”ulteriore flessibilita”’ per le proprie azioni. Questo in gergo finanziario molto spesso prepara uno stock split (frazionamento).

La societa’ di software per il business-to-busines Spectrum (SSPE), ha stretto un’alleanza con la IBM nello sviluppo di soluzioni Interet per le aziende.

Tra gli utili aziendali previsti lunedi’, Solectron Corp. (SLR), che produce sistemi automatizzati per la produzione di apparecchiature elettroniche, dovrebbe registrare per il suo secondo trimestre fiscale (primo trimestre dell’anno) utili per 19 centesimi per azione.

Nel settore delle IPO (initial public offerings, o offerte pubbliche di vendita), anche questa settimana Wall Street si aspetta un numero nutrito di nuove matricole nell’high-tech.

Ad aprire la lista lunedi’ e’ stata Infineon Technologies (IFX), una controllata tedesca del gigante Siemens che produce semiconduttori. La matricola si e’ quotata in Europa duplicando il valore in apertura, e potrebbe registrare la stessa performance al Nasdaq quando si quota a meta’ mattina. Le relative Adr, (American depositary receipts, cioe’ i titoli che rappresentano Infineon negli Usa) sono offerti a un valore iniziale di circa $33.67.

Tra le altre Ipo previste questa settimana ci sono:

Digitas (DTAS), una societa’ di consulenza strategica su Internet che offre 9,3 milioni di azioni per un valore compreso tra i $18 e i $20.

Fairmarket (FAIM), che costruisce siti di aste online su commissione, offre 5 milioni di titoli a $9-$11 l’uno. Tra i clienti di Fairmarket ci sono Microsoft e Excite.

Loudeye Technologies (LOUD), fornitore di software e servizi per le societa’ media nel settore digitale, offre 4,5 milioni di titoli a $8-$10 l’uno.