HIGH TECH: SNOBBATI I VENTURE CAPITALIST

10 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Un crescente numero di imprenditori high-tech di successo sta unendo le forze per formare nuove societa’ Venture Capital.

Gli imprenditori del settore si stanno infatti allontanando dalle societa’ venture capital tradizionali e preferiscono cercare fondi-sopratutto negli stadi iniziali – tra incubator quali Starting Point Partners, Ignition, Diamondhead Ventures e E4E che possono offrire liquidita’ insieme a esperienza diretta delle operazioni e una fornita rete di conoscenze.

Bill Tobin, amministratore delegato e fondatore di Dotrocket che si e’ rivolto a Starting Point nella prima raccolta di $4 milioni, e’ convinto che i capitalisti di ventura si sono trasformati in banchieri d’investimento,mentre i nuovi incubator hanno il vantaggio dell’esperienza nel settore.

Satrting Point infatti, conta tra i suoi fondatori dirigenti di societa’ di Silicon Valley quali Liberate Technologies (LBRT) e Epiphany che hanno investito tra i $10 milioni e i $20 milioni per dar vita al fondo; Ignition e’ stata fondata da otto ex-dirigenti di Microsoft (MSFT) e due manager di McCaw Cellular con un investimento iniziale di $40 milioni, seguiti da un ulteriore versamento di $100 milioni da parte di Qualcomm(QCOM), Softbank Venture Capital e Madrona Venture Group, e Diamondhead conta tra i suoi investitori un vice presidente di Oracle (ORCL), il direttore tecnologico di Sun Microsystems (SUNW) e l’amministratore delegato di Redback Networks (RBAK).

Persino alcuni dei tradizionali venture capital riconoscono il valore aggiunto degli imprenditori-capitalisti di ventura e decidono di fiancheggiarli. Comstellar Technologies ad esempio conta tra i suoi investitori Accel Partners (ACLE) e Goldman Sachs (GS) .

I nuovi ‘angeli’ si avvantaggiano anche del fatto che i VC sono occupati con le societa’ Internet gia’ esistenti e indirizzano i loro servizi ai primi stadi della raccolta di fondi.

Del resto questa sembra essere la piu’ redditizia: secondo la societa’ di ricerca Venture Economics, i capitalisti di ventura che hanno investito nei primi stadi hanno registrato un guadagno del 24% negli utlimi 20 anni, contro il 19% se l’investimento e’ stato fatto negli ultimi stadi della raccolta.