Hedge fund scommettono su crollo prezzi immobili in Gran Bretagna

9 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Gli hedge found scommettono sul crollo del mercato immobiliare inglese. Lo riporta il Financial Times, secondo cui hanno iniziato a prendere posizioni corte nei confronti dei agenti immobiliare come Foxtons e Savills, il portale degli immobili Attico, e società come Berkeley Group.

Mentre le scommesse sono ancora relativamente ridotte, le prese di profitto rappresentano il primo segnale che gli hedge fund hanno cominciato a scommettere contro il mercato immobiliare del Regno Unito, dopo diversi anni di impennata dei prezzi delle case, che ha alimentato la corsa in Borsa di azioni azioni come Foxtons e Attico.

A Londra i prezzi delle case sono aumentati del 50 per cento negli ultimi cinque anni, secondo l’Ufficio per le statistiche nazionali, ma la fascia alta del mercato ha vacillato negli ultimi mesi, registrando una contrazione della domanda degli investitori stranieri.

A conferma che il mattone britannico comincia a vacillare, l’agenzia immobiliare Chesterton ha detto di aver ricevuto diverse offerte di acquisizione, ma che alla fine avrebbe deciso di espandere il business.

(mt)