HDP: MARZOTTO ACQUISTA VALENTINO

di Redazione Wall Street Italia
27 Marzo 2002 18:04

Si chiude dopo tante fatiche la vicenda della maison di moda Valentino che da tempo la controllante Hdp intendeva cedere.

Alla fine ad acquistare è stata Marzotto che oggi ha firmato l’intesa preliminare per l’acquisto dell’intero capitale di Valentino. L’accordo è stato trovato sulla base di un valore d’impresa di €240 milioni, di cui €204,4 milioni sono rappresentati dall’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2001 e €35,6 milioni dal prezzo di acquisizione del capitale.

L’indebitamento (€155 milioni) di Valentino verso il gruppo Hdp sarà integralmente rimborsato al closing dell’operazione di vendita a Marzotto, ha precisato un comunicato. La realizzazione dell’operazione è condizionata unicamente all’autorizzazione dell’Antitrust.

Nel 2001 il gruppo Valentino ha registrato un fatturato di €132 milioni, con un margine lordo di €82,5 milioni ed una perdita di €28,5 milioni, un risultato netto negativo influenzato in misura importante dall’ammortamento del marchio e dagli oneri finanziari.

Marzotto “ritiene di poter realizzare un drastico miglioramento dei risultati nel corso dei prossimi due anni e conseguentemente portare il gruppo Valentino ad una redditività netta positiva già entro il 2004. L’acquisizione non avrà effetti negativi sulla redditività del gruppo Marzotto – che non farà aumenti di capitale e non modificherà la propria politica di dividendi. Finanzierà l’operazione con dismissioni di attività non strategiche e risorse interne in quanto le perdite registrate dal gruppo Valentino durante il periodo di rilancio saranno compensate dalle plusvalenze attese dalla cessione di attivita’ non strategiche”.

Da parte della holding condotta da Maurizio Romiti “la cessione di Valentino segna un ulteriore importante passo nella realizzazione della strategia del gruppo Hdp di dismettere il settore moda e abbigliamento per concentrare l’attivita’ nel comparto editoriale e della comunicazione”.