GURU DI GOLDMAN PUNTA ANCORA SU HIGH-TECH

5 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’influente guru finanziaria della Goldman Sachs, Abby Joseph Cohen, ha detto che rimane ”entusiasta” sulle prospettive della borsa americana.

”Siamo entusiasti sui titoli americani da dieci anni, e in questo momento rimaniamo tali” ha detto Cohen questa mattina a Washington in un incontro sulla Nuova Economia alla Casa Bianca.

Lo scorso 28 marzo affermazioni della Cohen avevano causato una pesantissima flessione nel mercato borsistico Usa. La Cohen ha ridotto del 5% l’esposizione in azioni, dal precedente 70% al 65%, del proprio portafoglio alla Goldman. La stessa quota (5%) viene girata a cash, voce che prima non era presente nella gestione di portafoglio della ‘guru’ americana.

E’ la prima volta da anni che la stock strategist della Goldman Sachs modifica al ribasso il proprio portafoglio azionario. La sua e’ stata una delle piu’ autorevoli voci rialziste in tutta la fase Toro a Wall Street, in atto dal lontano 1991.

Ma dopo il bagno di sangue degli ultimi due giorni la guru di Wall Street ha deciso di uscire pubblicamente con affermazioni marcatamente ottimistiche.

All’incontro alla Casa Bianca partecipa anche il governatore della Federal Reserve, Alan Greenspan.

Greenspan comincia l’intervento intorno alle 13:30 ora di New York. Ma gli analisti non si aspettano dichiarazioni in grado di muovere i titoli, data l’estrema attenzione del governatore a non influenzare il piu’ possibile l’equilibrio dei mercati.

Alla conferenza sara’ presente anche il presidente e fondatore della Microsoft (MSFT) Bill Gates, che ha perso circa 11 miliardi di dollari negli ultimi due giorni quando il titolo della societa’ informatica si e’ svalutato di oltre il 14%.