GREENSPAN: RECESSIONE SOLO SE AUMENTA LA PAURA /2

13 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

La fiducia dei consumatori, cosi’ importante per la riprea dell’economia, rimane forte, ma potrebbe cambiare velocemente al negativo, ha detto Greenspan ai senatori.

“E’ difficile, per la politica monetaria, gestire una repentina rottura della fiducia dei consumatori”, ha affermato il presidente della Fed in un discorso preparato e diffuso a media prima dell’incontro.

“Questa impossitibilita’ di anticipare la fiducia dei consumatori e’ una delle ragioni per cui una recessione e’ cosi’ difficile da prevedere”.

E ha aggiunto: una recessione puo’ essere il risultato di un “processo generato dalla paura”, cioe’ dal calo repentino della fiducia dei consumatori.

(Vedi Greenspan: alle 16:00 parla il banchiere Usa )

(Vedi Economisti: 2001 anno nero, ma non e’ recessione)