GREENSPAN: NON ESCLUDE TAGLI PRIMA DEL 20 MARZO /6

13 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Alan Greenspan, il presidente della banca centrale americana, non esclude un possibile intervento sui tassi d’interesse a breve (Fed Funds) prima della riunine del prossimo 20 marzo, qualora ve ne sia la necessita’.

Rispondendo alle domande dei membri della commissione Bancaria del Senato, il numero uno della Fed ha ricordato che la banca centrale USA ha “sempre la prerogativa” di variare il costo del denaro, anche al di fuori degli incontri regolari del Federal Open Market Committee (FOMC).

L’ultima volta che la Fed ha operato una manovra straordinaria e’ stato lo scorso 3 gennaio, data in cui e’ stato decisa una riduzione dei tassi dello 0,5%.

I recenti dati economici e gli ultimi interventi pubblici di Greenspan sembrano pero’ aver persuaso la maggior parte degli economisti di Wall Street che un taglio dei tassi prima del 20 marzo sara’ improbabile. Le attese sono adesso per una riduzione di 50 punti base proprio nel corso del meeting di marzo.

(Vedi Greenspan al Senato: speciale Wall Street Italia)