GRANDI NAVI VELOCI: CALA UTILE, SALGONO I RICAVI

31 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Consiglio di amministrazione di Grandi Navi Veloci, compagnia di navigazione attiva nel trasporto di merci e passeggeri con auto al seguito nel Mediterraneo e quotata al mercato telematico della Borsa italiana, ha preso in esame i dati preliminari del bilancio 1999.

I ricavi della gestione caratteristica hanno raggiunto i 254 miliardi di lire, con un incremento del 37% circa rispetto all’esercizio precedente. Il margine operativo lordo sale a 57,6 miliardi di lire, in progresso del 13% rispetto al ’98, malgrado il forte aumento del prezzo del combustibile.

Per cio’ che concerne il risultato operativo, quest’ultimo sconta maggiori ammortamenti (+11.9 miliardi di lire) dovuti principalmente all’ampliamento della flotta avvenuta nel corso del ’99, attestandosi su 29,6 miliardi di lire rispetto al 36,2 dell’esercizio precedente.

L’utile di competenza, al netto delle imposte, e’ stimato in circa 21 miliardi di lire contro i 25,7 del ’98. Il patrimonio netto a fine esercizio ammonta a circa 250 miliardi di lire.

Sotto l’aspetto commerciale, i passeggeri trasportati nel corso del ’99 hanno raggiunto le 700.000 unita’ rispetto ai 493.000 del 98 (+42%), il numero delle auto al seguito e’ cresciuto a 232.000 unita’ rispetto sulle 170.000 del ’98 (+36%) e i veicoli commerciali sono passati da 1.48 milioni di metri lineari a un milione circa (+48%).