GRANA PER GERONZI: UNA CAUSA DA 2.2 MILIARDI CONTRO UNICREDIT PER IL CRACK FEDERCONSORZI

9 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Causa civile da 2,2 miliardi di euro di danni potenziali contro Unicredit per il crac Federconsorzi (Fedit). La vicenda e’ stata ereditata con l’acquisto di Capitalia. Si terra’ domani davanti al Tribunale Civile di Roma la prima udienza di una causa intentata da creditori della Fedit nei confronti della banca per presunte responsabilita’ sul dissesto da 6 mila miliardi di vecchie lire esploso nel 1991, col commissariamento della federazione dei 72 consorzi agrari.

Il presidente di Mediobanca Cesare Geronzi (ex n.1 di Capitalia) e l’amministratore delegato di UniCredit Alessandro Profumo hanno avuto (e ancora hanno) rapporti difficilissimi e conflittuali, post fusione, ma la stampa finanziaria italiana non ne parla mai come fosse una cosa assolutamente tabu’.