GRAN RIALZO NASDAQ, E’ TORNATO IL TORO

18 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street chiude una seduta brillante con tutti gli indici in rialzo e lascia agli investitori la sensazione che la correzione sia definitivamente archiviata. Al termine delle contrattazioni il Nasdaq segna un rialzo del 7,19% e per la prima volta nella sua storia il tabellone elettronico chiude per due giorni consecutivi con un guadagno superiore ai 200 punti. L’indice Dow Jones arriva alla campanella con un rialzo del 1,75%.

“Possiamo dire con tranquillita’ che c’era una bolla e che e’ scoppiata – ha dichiarato Michael Carty di New Millennium Advisors – ora sono alla ricerca di buone opportunita’ di acquisto per i miei clienti”.

Sereno all’orizzonte anche per John Roque, vicedirettore generale di Arnhold & S. Bleichroeder : “Il volume delle contrattazioni e’ aumentato e questo e’ un ottimo segnale, anche se non dobbiamo aspettarci che il Nasdaq faccia grandi balzi dai livelli attuali”.

Nonostante lo spettacolare recupero, il Nasdaq si trova ancora in ribasso del 25% rispetto ai massimi di marzo.

Ad animare gli scambi sono stati soprattutto i risultati trimestrali, che hanno indicato fondamentali generalmente eccellenti. Ha ripreso forza il settore tecnologico, grazie ai titoli di qualita’, buono l’andamento dei trasporti e dei servizi finanziari. Hanno segnato il passo invece il settore chimico farmaceutico, quello della carta e alimentare.

Tra i leader dell’high-tech, Intel (INT) segna un rialzo del 4,88%; Cisco Systems (CSCO) +4,14%; Microsoft (MSFT) +6,18%.

Nonostante risultati di bilancio superiori alle aspettative dei mercati, arretrano Coca-Cola (KO) -1,68% e Caterpillar (CAT)-1,07%. “L’andamento non ha nulla a che fare con i fondamentali – spiega un operatore – a giocare qui e’ la componente irrazionale della borsa”.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Sock Exchange (dati delle 16:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(AOL) America Online, Inc. 22,501,800 60.500 +1.750 +2.98%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 21,146,600 59.125 +5.000 +9.24%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 20,282,500 27.563 +1.000 +3.76%;

(NOK) Nokia Corporation 15,417,900 51.125 +0.375 +0.74%;

(T) AT&T Corp. 14,818,400 50.938 +4.125 +8.81%;

(TYC) Tyco International Ltd. 14,330,800 43.625 -2.250 -4.90%;

(PFE) Pfizer Inc 13,658,900 39.563 +1.563 +4.11%;

(C) Citigroup Inc. 11,208,200 62.375 +3.125 +5.27%;

(TXN) Texas Instruments Incorporated 10,612,400 148.688 -0.313 -0.21%;

(NT) Nortel Networks Corporation 10,114,100 108.625 +7.250 +7.15% .

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 16:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 80,176,300 69.250 +2.750 +4.14%;

(INTC) Intel Corporation 48,003,000 129.000 +6.000 +4.88%;

(MSFT) Microsoft Corporation 45,633,600 80.563 +4.688 +6.18%;

(ORCL) Oracle Corporation 39,223,000 78.938 +4.125 +5.51%;

(DELL) Dell Computer Corporation 33,639,400 50.500 +1.750 +3.59%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 31,924,500 92.063 +7.188 +8.47%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 27,941,300 94.063 -3.938 -4.02%;

(GBLX) Global Crossing Ltd. 25,823,200 30.000 +2.125 +7.62%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 25,295,900 41.250 +1.125 +2.80%;

(BVSN) BroadVision, Inc. 23,430,500 37.719 +10.844 +40.35%.