Google immatricola in Nevada la prima auto che si guida da sola

di Redazione Wall Street Italia
8 Maggio 2012 06:28

New York – Presto per le strade del Nevada potrebbe aggirarsi un veicolo senza conducente. La motorizzazione ha infatti concesso la licenza per la circolazione del nuovo veicolo futuristico senza conducente di Google. Si tratta della prima licenza nel suo genere. A breve dovrebbero arrivare gli ok anche da parte di altri Stati americani.

Per potersi muovere in autonomia, la macchina di Google si basa sull’utilizzo di videocamere e sensori radar, laser e una serie di informazioni raccolte dai veicoli guidati manualmente dall’uomo.

Per il test di prova, necessario per l’ottenimento della licenza, è stata utilizzata una Toyota Prius modificata con la tecnologia “driver-less”, senza conducente. Il test si sarebbe svolto in autostrada, nella città di Carson City e lungo la famosa Las Vegas Strip.

I veicoli che si muovono in autonomia “sono la macchina del futuro“. Questa la reazione del direttore della motorizzazione del Nevada a seguito dei test e dell’approvazione della licenza.

Tra i vari Stati, ora la richiesta di Google e’ in fase di valutazione anche in California. “La gran parte degli incidenti autostradali sono dovuti ad errori umani. Attraverso l’utilizzo dei computer e di altri sensori, i veicoli autonomi sono capaci di analizzare l’ambiente circostante più velocemente e guidare i veicoli in maggiore sicurezza”, ha commentato lo scorso marzo il Senatore californiano Alex Padilla.