GM STIMA CALO VENDITE VEICOLI INDUSTRIALI NEL 2002

10 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo aver annunciato utili migliori delle aspettative per il quarto trimestre, General Motors (GM – Nyse) ha lanciato previsioni pessimistiche per l’industria dei veicoli industriali nel 2002.

Il primo produttore al mondo di autovetture ha dichiarato di aspettarsi una diminuzione delle vendite di veicoli industriali negli Stati Uniti del 10%, a 15-15,5 milioni di unita’.

L’entita’ del calo, se confermata, sarebbe la seconda di sempre.

In Europa la flessione dovrebbe essere piu’ contenuta, attestandosi intorno al 5%.

Inoltre, dovrebbero risultare in discesa, seppur di poco, anche le vendite nel resto del mondo.

L’andamento del titolo del primo produttore americano di veicoli industriali, Caterpillar (CAT – Nyse), sembrerebbe confermare le previsioni di General Motors.

CAT, infatti, ha ceduto nelle ultime tre sedute quasi il 4,3%, contro il -1,6% dell’indice Dow Jones 30 Industial, di cui fa parte. Inoltre, il titolo e’ in flessione anche nella seduta odierna.