GM: PERDITE DI $15.6 MLD, VENDITE LUGLIO -26.7%

1 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

Le vendite di Gm a luglio negli Usa sono calate del 26,7% a 235.184 unità. Lo ha comunicato la stessa casa automobilistica, confermando le precedenti stime sulla produzione in nord america nel terzo trimestre.

General Motors ha riportato perdite per 15,5 miliardi di dollari nel secondo trimestre, cioè 27,33 dollari per azione, molto peggiore delle attese. Nello stesso periodo del 2007 il colosso Usa aveva riportato un utile netto di 891 milioni di dollari (+1.56 dollari per azione). Il crollo è legato per lo più alla crisi di vendite (calate del 18% a 38,2 miliardi di dollari) legate al raffreddamento della domanda Usa. Il dato del -26,7% e’ riferito al solo mese di luglio

La casa di Detroit ha lanciato nei mesi scorsi un piano per riconvertire la produzione di camion e mezzi pesanti per puntare più su utilitarie e modelli a risparmio energetico. Con il caro petrolio la luna di miele tra i consumatori americani e Suv sembra del tutto esaurita. General Motors, prima casa automobilistica degli Stati Uniti ha annunciato nei mesi scorsi di voler cedere il marchio Hummer. In questi giorni, secondo indiscrezioni, sono iniziati i colloqui con i potenziali acquirenti. Tra gli interessati ci sarebbero le indiane Tata (che ha già comprato Jaguar e Land Rover dalla Ford) e Mahindra & Mahindra.

Dopo la trimestrale da lacrime e sangue il titolo GM è in netto calo negli scambi a Wall Street.