GM lavora all’auto del futuro: computer di bordo come un tablet

25 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Dopo l’alleanza Ford-Microsoft, anche General Motors schiaccia il pedale della tecnologia per le sue auto. Secondo l’agenzia Reuters, la casa di Detroit sarebbe al lavoro su un progetto che consentirà alle sue vetture di scaricare aggiornamenti come si fa per il cellulare.

Il progetto, che si chiama “Global B”, punta a creare un sistema che secondo il direttore dello sviluppo prodotto, Mark Reuss, sposterà nel cloud le routine e la capacità di calcolo dei computer di bordo.

Il progetto è talmente ambizioso che GM si è rivolta anche alla Boeing e ad alcuni consulenti militari, interpellati sulle possibili idee e soluzioni per garantire la sicurezza digitale dell’intero sistema.

Al momento non si conosce di preciso quando tutto questo diventerà realtà: il top manager non ha specificato delle date per il debutto, limitandosi a un generico “presto”. (mt)